Il Materiale Didattico del convegno: «La Costituzione è uguale per tutti?»

Crediamo di fare cosa gradita rendendo disponibile al pubblico e agli studiosi il materiale didattico utilizzato nel convegno:
1- Slide dell’ Avv. Mitja Ozbič – La Giurisprudenza della Corte costituzionale Italiana.
2 – Slide di Mag. Matej Zenz – Il Covid e la giurisprudenza della Corte Costituzionale austriaca.
3 – Sentenza, tradotta e asseverata in italiano, della Corte costituzionale slovena del 30/9/2021. Viene sospesa l’attuazione dell’Art.10 relativo alla modalità di essere guariti, vaccinato o aver effettuato un test Covid per contenere i contagi SARS-COV-2.

1 – Avv. Mitja Ozbič – La Giurisprudenza della Corte costituzionale Italiana:

2 – Mag. Matej Zenz – Il Covid e la giurisprudenza della Corte Costituzionale austriaca:

3 – Sentenza, tradotta e asseverata in italiano, della Corte costituzionale slovena del 30/9/2021. Viene sospesa l’attuazione dell’Art.10 relativo alla modalità di essere guariti, vaccinato o aver effettuato un test Covid per contenere i contagi SARS-COV-2.

Crediti per l’Ordine degli Avvocati

Il convegno: «La Costituzione è uguale per tutti? Italia, Slovenia e Austria a confronto in epoca Covid» – a Trieste venerdì 19 gennaio 2024 h17 presso la Sala Xenia in Riva III novembre 7 – è stato ufficialmente accreditato ai fini formativi presso l’Ordine degli Avvocati di Trieste con due crediti in materia obbligatoria. Il convegno, oltre che in presenza, è fruibile dagli avvocati mediante piattaforma «Zoom».
Si consiglia agli avvocati che desiderino accedere in sala di prenotare un posto a sedere scrivendo a: convegno@comitatoradiotv.it
Vi ricordiamo che, ai fini di una corretta trasmissione all’Ordine degli Avvocati dei partecipanti, è importante che sulla piattaforma «Zoom» sia indicato chiaramente il nome/cognome del partecipante e l’Ordine di riferimento. Il link «Zoom» è reperibili sul sito dell’ordine o scrivendo alla e-mail sopraindicata.
Per maggiori informazioni: https://www.ordineavvocati.ts.it/node/3922

I relatori del convegno: «La Costituzione è uguale per tutti?»

Il convegno si svolgerà a Trieste venerdì 19 gennaio 2024 a partire dalle h17 presso la sala Xenia in Riva III novembre 7.
Per maggiori informazioni: > i temi trattati <
Qui il volantino con i dettagli: > volantino <
In diretta sui > canali streaming < del comitato

I relatori del convegno:

Mag. Prav. Katarina Emeršič Polić, studio legale Pirc Musar & Partners, Lubiana

Partner dello studio legale dell’attuale Presidente della Repubblica di Slovenia Nataša Pirc Musar.
Si occupa di diritto del lavoro e degli aspetti legali legati alla salute e ai diritti umani.
È membro della delegazione slovena al Consiglio degli Ordini Forensi d’Europa (CCBE).
Durante la pandemia il Governo sloveno ha adottato direttamente Ordinanze e Decreti senza discuterli in Parlamento. La Corte costituzionale slovena è intervenuta in più occasioni su questi provvedimenti.
Lo studio Pirc Musar ha con successo rappresentato il sindacato di polizia contro l’obbligo vaccinale per i dipendenti pubblici dei ministeri: l’obbligo è stato dichiarato incostituzionale dall’Alta corte slovena.
https://pirc-musar.si/en/team/katarina-emersic-polic

Mag. Matej Zenz, studio legale Grilc Vouk Ranc Zenz, Klagenfurt/Graz/Vienna/Lubiana

È un avvocato austriaco specializzato in diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo, con un esperienza specifica nelle problematiche transfrontaliere.
Nel periodo della pandemia COVID-19 lo studio legale si è occupato delle limitazioni introdotte dal governo austriaco in merito alla libertà di circolazione di cui l’Alta Corte austriaca ha dichiarato l’incostituzionalità.
https://www.gvs3.at/home_en

Avv. Chiara Centrone, avvocato in Trieste

È avvocato Cassazionista in Trieste, già Giudice Onorario presso il Tribunale di Gorizia.
Dagli esordi dell’emergenza pandemica ha seguito l’evolversi dei provvedimenti governativi, assistendo i cittadini, i dipendenti pubblici, privati e i liberi professionisti a seguito dell’introduzione della certificazione verde Covid 19. Tale impegno l’ha portata a rapportarsi con il personale sanitario in servizio negli hub vaccinali, con i datori di lavoro e con gli ordini d’appartenenza in merito alla legittimità dei provvedimenti di sospensione determinati da mancato possesso del cd green pass, talora ottenendone la revoca.
Ha presentato, vittoriosa, ricorso avanti il Giudice di Pace contro le ordinanze sanzionatorie emesse per la contestata violazione dei provvedimenti restrittivi adottati durante la fase emergenziale.

Avv. Mitja Ozbič, studio legale Ozbič d.o.o, Sesana/Trieste

Il suo studio legale opera in ambito transfrontaliero con un indirizzo internazionale-forense. È stato Giudice onorario del Tribunale di Trieste, vicesegretario comunale in vari comuni dell’ex Provincia di Trieste ed esperto legale senior nell’assistenza tecnica del Programma EU Interreg Italia-Slovenia 2021-2027. Ha partecipato come legal expert al Programma B-Solutions della Commissione Europea- DG REGIO.
Dal 2020 ha seguito le limitazioni introdotte dal Governo italiano esprimendo vari dubbi in punto di legittimità costituzionale ed eurounitaria, inviando diffide agli enti pubblici interessati, specie in ambito scolastico. Sì è fatto promotore di un ricorso alla Corte costituzionale slovena per quanto concerne le limitazioni dei lavoratori transfrontalieri. A fine 2021 ha presentato innanzi al Giudice del lavoro uno dei primi ricorsi in Italia per quanto concerne i docenti scolastici sospesi e, successivamente, per il personale sanitario. Da ultimo è risultato vittorioso nel 2023 in vari procedimenti incardinati avanti al Giudice di Pace di Trieste in merito agli avvisi di pagamento dell’Agenzia della Riscossione per gli ultracinquantenni non vaccinati.
https://avvocati-slovenia.eu/

Introduce e modera: Dott. Biagio Mannino.

Giornalista freelance, specializzato in politica internazionale ed analista della comunicazione pubblica, con esperienza pluriennale nell’ambito dello studio dei fenomeni politici, sociali e comunicativi della società mondiale contemporanea.
Collabora con RDE Radio-TV ( https://www.rderadiotv.it ) ove, oltre a varie rubriche, cura uno spazio quotidiano di approfondimento all’interno del programma «Buongiorno Italia» trasmesso in syndication da numerose emittenti.
Il suo blog https://ventodinordest.com è aggiornato costantemente con contributi che spaziano dalla realtà locale e transfrontaliera ai più scottanti temi di geo-politica internazionale.

Durante il convegno sarà disponibile un servizio di traduzione per gli interventi degli ospiti stranieri.

Convegno: «La Costituzione è uguale per tutti?» in diretta streaming.

Il convegno verrà trasmesso in diretta streaming, venerdì 19 gennaio 2024 a partire dalle h17, sui canali del Comitato di Mutuo Appoggio Lavoratori Radio-TV:

www.youtube.com/@comitatomutuoappoggiolavor1524
rumble.com/user/comitatoradiotv

24 ore prima dell’evento forniremo il link diretto per la visione.
Dopo la diretta il convegno sarà fruibile in replay sui canali sopra indicati.

Convegno: «La Costituzione è uguale per tutti? Italia, Slovenia e Austria a confronto in epoca Covid».

Venerdì 19 gennaio 2024 dalle 17.00 alle 19.30 a Trieste, presso la Sala Xenia in Riva III novembre 7 (di fianco alla chiesa greco-ortodossa). Ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Diretta streaming.

Il Comitato di Mutuo Appoggio Lavoratori Radio-TV, in collaborazione con il vento di nord est (www.ventodinordest.com) e RDE Radio TV (www.rderadiotv.it), presenta il convegno: «La Costituzione è uguale per tutti? Italia, Slovenia e Austria a confronto in epoca Covid».
Nel biennio 2020-2022, durante la pandemia da SARS-CoV-2, in Italia sono state attuate delle disposizioni legislative straordinarie e inedite che hanno fortemente inciso su diritti di rango costituzionale ritenuti indisponibili prima di tale contingenza. Emblematico è il caso del diritto al lavoro, sancito nell’Art.1 della nostra Carta costituzionale, che in Italia è stato subordinato al possesso di un passaporto vaccinale (cd. green pass). La Corte costituzionale italiana ha fin qui, di fatto, sancito la congruità delle disposizioni legislative di “emergenza”. Non è stato così in altri paesi europei dove un differente rapporto tra potere legislativo, esecutivo e giudiziario ha determinato differenti esiti.
Il convegno tratterà, attraverso l’esposizione in presenza di quattro legali esperti della materia – di cui due dalla vicina Austria e Slovenia – le pronunce dell’Alta Corte austriaca, slovena e italiana sulle censure di incostituzionalità delle normative limitative delle libertà fondamentali poste in essere dai rispettivi governi. Le prime due Corti ne hanno ravvisato l’incostituzionalità in più casi mentre, in casi analoghi, quella italiana è stata di diverso avviso pur in presenza di diritti costituzionali sostanzialmente simili.
Il nostro comitato, fin dall’origine impegnato a promuovere una buona informazione e a lottare contro le discriminazioni, ritiene di dare con questo convegno un valido contributo per una valutazione critica di ciò che è accaduto in Italia durante il periodo pandemico.
Il convegno è aperto a tutti: comuni cittadini, operatori dell’informazione e del diritto.
Considerata la valenza dell’incontro nell’ambito del diritto costituzionale comparato, ne è stato richiesto l’accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati ai fini dei crediti formativi. Gli avvocati potranno seguire il convegno sia in presenza che tramite la piattaforma “Zoom”. A breve maggiori dettagli su questo sito.
Nei prossimi giorni forniremo ulteriori informazioni sui relatori e i temi trattati.

Conferenza stampa mercoledì 18 ottobre h11

Mercoledì 18 ottobre 2023, alle ore 11, presso il locale “Bibitando e Magnando” in via dell’Istria 24 a Trieste si terrà una conferenza stampa che tratta i seguenti temi:
• Bilancio e conseguenze, in particolare per i portuali, della mobilitazione contro il green pass a due anni dai fatti del porto di Trieste del 18 ottobre 2021
• Presentazione del corteo per la pace e la giustizia sociale del 21 ottobre 2023

Interverranno:
• Giovanni Sergi, Presidente del Comitato di Mutuo Appoggio Lavoratori Radio TV
• I rappresentanti del Coordinamento No Green Pass e Oltre
• I rappresentanti del Coordinamento Lavoratori Portuali di Trieste – CLPT
• Stefano Puzzer, lavoratore portuale licenziato per rappresaglia.

La conferenza stampa verrà trasmessa in diretta su YouTube all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=am64hR7lL-Q
– Rumble all’indirizzo https://rumble.com/v3pva9g-conferenza-stampa-18-ottobre-2023-h1100-clpt-no-green-pass-e-oltre-stefano-.html
Sarà possibile porre delle domande da remoto. Per partecipare alla videoconferenza: https://join.skype.com/JsWDBV3l7XKh
Oppure effettuare una videochiamata all’indirizzo Skype: Comitato Radiotv